Canalone di Madesimo

Dopo avervi raccontato Madesimo in generale, oggi voglio parlarvi del Canalone di Madesimo, mitica pista o meglio fuoripista che a Madesimo,vi porta dalla cime della Val di Lei sino all’Alpe Larici, praticamente una picchiata da 2940 metri sino a 1900 metri, con due varianti, il canalone classico e la “camosci”.

ac4efbfd33a0ae9f2a56a2d9934684f7.jpgChiarisco subito che non è una pista, non viene mai battuto e ci si può fare male, quindi se non si sa sciare, giretto sulla seggiovia della val di lei e a casa in funivia please…;-)) Le condizioni ovviamente come per tutte le piste anche normali dipendono dalla neve, io l’ho fatto circa dieci volte, con neve fresca, ghiaccio vivo lisciato dal vento, gobbe etc.. e devo dire che è sempre diverso, una emozione che si rinnova ogni volta: comunque bisogna saper almeno “curvare in volo” per aggirare le gobbe, sotto cui in realtà ci sono rocce al 90% quindi attenzione alle stagioni con poca neve, come nel 2006-2007 ad esempio.

La discesa media dura circa 40 minuti, prendendosi delle belle pause ogni tanto. Il pezzo più bello a mio avviso è quello centrale che trovate qui nella foto sopra, dove si fa leggermente più stretto ma più pendente. 

Ho trovato alcune foto dal web (esempio http://www.sport2k.net) e le ho raccolte in un album che trovate qui , come sempre se ne avete di belle mandatemele all’indirizzo scimania@gmail.com e le citerò).

 In rete ci sono anche tanti video e cercherò di segnalarveli via via, molto bello è quello che trovate sotto proprio relativo al pezzo stretto che piace a me (a proposito complimenti allo sciatore, bello stile e bel fiato..)

 

  Qui sotto invece si vede l’ingresso bello ghiacciato al canalone di Madesimo,, occhio alle lamine..;-))

Sotto due video di Cavallo Pazzo sempre di freeriding in canalone a Madesimo,, insomma una neve da paura!

 

Per chiudere una citazione letteraria: Dino Buzzati amava Madesimo, e il canalone e in un articolo sul corriere della sera di qualche anno fa (1957.. ;-)) lo definiva cosi’:”favoloso scenario… mille metri secchi di dislivello… vi sentirete aprire a una travolgente meraviglia… la più bella pista delle Alpi“.
Rimane infatti la targa ricordo nella stazione della funivia che trovate sotto
107f8f34b5d18a6d7acdf9cc6a9b6a3b.jpg
Canalone di Madesimoultima modifica: 2007-09-13T09:15:00+02:00da aprica71
Reposta per primo quest’articolo